Oggi non parlerò di giochi di ruolo ma della mia esperienza con wordpress.org: molti miei lettori sono blogger e utilizzano wordpress.com per cui credo possa interessargli la mia esperienza.
Quando sono passato da wordpress.com all’org mi sono sentito come un giocatore di Skyrim la prima volta che scopre il mondo dei mod:1) le espansioni che modificano il gioco dal gameplay alla graficain wordpress.com hai circa 400 template da scegliere mentre in org oltre 2000. Inoltre ci sono oltre 36000 plugin, applicativi che modificano o aggiungono funzioni. è un numero inferiore ai mod di skyrim ma è comunque ragguardevole.

La reazione iniziale è stata identica: inizi a installare template e plugin in una ricerca frenetica della combinazione perfetta. Dopo un annetto sono arrivato ad alcune conclusioni.

  1. Da bravo nerd, tendo a cercare le cose più di nicchia, tipo il videogame indie o il film semisconosciuto perché di solito sinonimi di maggior qualità. Non funziona così nell’org, dove la popolarità di un plugin è quasi sempre sinonimo di maggiore qualità. Se serve una particolare funzione converrà di solito sceglierli fra i più scaricati. Come criterio di scelta sarà fondamentale inoltre che siano aggiornati e il numero delle recensioni positive perchè in alcuni casi alcuni dei plugin più scaricati lo sono semplicemente perchè sono stati magari i primi oppure per un ottimo marketing. Per esempio NextGEN Gallery è il plugin più scaricato per quanto riguarda le gallerie d’immagini ma se andiamo a controllare la media dei voti è molto bassa perchè ha avute molte critiche per svariati bug e un certo peso a livello di prestazioni
  2. Il template: in questo caso i più popolari non sono spesso i migliori perché molti utilizzano quelli base. Inoltre molti template sono multifunzione, cioè in teoria adatti a ogni tipo di sito dal blog personale al piccolo sito aziendale, per cui hanno una quantità di funzioni spesso ridondanti. È perciò fondamentale avere chiara l’idea di cosa si vuole in modo da scegliere il template che abbia solo le funzioni utili. Gli unici criteri fondamentali  saranno:
  • essere aggiornati
  • avere un minimo di supporto
  • essere ben costruiti a livello “informatico”

I plugin indispensabili 

Il mio personale criterio di scelta è la semplicità, più che avere mille funzioni per me inutili. Il mio plugin ideale s’installa rapidamente, fa il suo sporco lavoro ed è praticamente invisibile. Essendo un ignorante a livello informatico non v’annoierò con dettagli tecnici ma andrò sulla facilità d’installazione/prestazioni.

Jetpackè il plugin più scaricato in assoluto. Creato dagli autori di wordpress è una suite di plugin già preinstallati che forniscono le funzioni di wordpress.com, dalle statistiche agli articoli correlati, etc. Se venite da wordpress.com, è praticamente obbligatorio. L’unica avvertenza è che alcuni moduli che installa sono “inutili” per cui conviene disattivarli ma ci perderete 5 minuti. Ci sono plugin alternativi migliori per le varie funzioni ma cercarli tutti secondo me è una fatica inutile, a meno che non vogliate fare un sito iper professionale. Conviene, secondo me, partire con jetpack e quando un particolare modulo non vi soddisfa più, allora cercare l’alternativa.Wordpress è come Skyrim 1

Gli acceleratori: la velocità per un sito è fondamentale. Ci sono tre tipi di acceleratori:

  • Cache: i più famosi sono Vp super cache e V3 Total cache, il primo semplice da installare mentre il secondo è estremamente complesso. Ha un buon successo anche Fastest cache che ha un installazione semplicissima e risultati dignitosi.
  • Minify: V3 total cache e Fastest cache fanno anche questo, altrimenti c’è autoptimize, semplice da installare e con ottime prestazioni.
  • CDN: Jetpack ha Photon che funziona molto bene, altrimenti c’è Cloudflare che ha anche altre funzioni.

V3 Total è utile se avete siti con moltissimi visitatori. Per un piccolo blog come il mio, è l’equivalente del motore di una Ferrari in un utilitaria. Io utilizzo Vp super cache+ autoptimize+Cloudflare perché semplici da installare e con risultati paragonabili a V3 total cache.

  • Voglio perderci un minuto per installarlo: fastest cache+photon
  • Voglio perderci 5 minuti ma avere ottime prestazioni. Vp super cache+ autoptimize+photon o cloudflare
  • Voglio perderci svariate ore ma il mio sito ha tantissimi visitatori: V3 Total+CDN a pagamento.

SEO: sta per search engine optimization, cioè rende più “visibile” il sito ai motori di ricerca. I migliori sono Yoast Seo e All in One seo.Wordpress è come Skyrim 2

Personalmente ci capisco poco o nulla di Seo e non sono neanche interessato perché è un campo enorme. Infatti, ho provato entrambi senza notare particolari differenze perché non ho le competenze e un piccolo sito come il mio non ha così tanto da guadagnare. In proporzione è meglio concentrarsi sullo scrivere articoli interessanti perchè un articolo che piace e viene molto condiviso ha effetti positivi sui motori di ricerca. Io utilizzo Yoast Seo ed è l’unico dove ci ho perso un minimo di tempo ma per fortuna esistono numerosi tutorial in rete. 

Sicurezza: l’enorme libertà offerta da wordpress.org ha naturalmente un prezzo da pagare e cioè l’essere relativamente vulnerabili perciò un plugin di protezione come Worldfence e un UpdraftPlus che gestisca il backup, sono altamente consigliati.

Gli altri plugin

Quelli sopra sono i plugin fondamentali ma naturalmente se ne possono installarne altri in base alle proprie esigenze. Qui presenterò i plugin che ho installato e le motivazioni. Di solito si consiglia d’installarne pochi per evitare rallentamenti ma ciò che conta non è il numero ma il “peso” e quanto sono fatti bene. Un pessimo plugin rallenterà il sito più di dieci leggeri e ben fatti.

Footnotes: l’ho installato per inserire negli articoli le note a piè di pagina. L’ho scelto proprio perché era il più semplice. Basta inserire la frase fra doppie parentesi tonde e automaticamente creerà la nota.

Optimize Database after Deleting Revisions: ottimizza il database. Prima ne utilizzavo un altro che però non è stato più aggiornato, creando dei bug. Questo invece funziona bene, senza problemi.

Polldaddy Polls & Ratings: questo è il plugin utilizzato da wordpres.com per i sondaggi per cui conoscendolo l’ho ripreso in wordpress.org ma oggettivamente se potessi lo cambierei, perché c’è ne sono di migliori.

VA Social Buzz: Consiglio all’inizio i bottoni social di Jetpack che sono poi quelli utilizzati su wordpress.com perchè carini graficamente e veloci a parte i bottoni ufficiali che andrebbero evitatiNon ho invece una buona opinione dei plugin dei bottoni sociali perché molti sono pesanti e per assurdo i più scaricati sono spesso i peggiori. Inoltre graficamente tendono ad assomigliare molto a quelli di jetpack e se devo “rischiare” un plugin di condivisione sociale, deve avere “un impatto differente”. Ho scelto questo plugin giapponese proprio perchè è molto differente come grafica. Wordpress è come Skyrim 5

Se volete provare altri bottoni sociali consiglio l’italiano Cresta social counter, molto bello esteticamente, Social Sharing by Danny, che non è aggiornato da quasi un anno ma è forse il più veloce, Simple Share Buttons Adder, veloce e molto completo e per finire Swifty Bar che ho utilizzato per lungo tempo e che attiva una barra fissa con i bottoni di condivisione per i social network, tempi di lettura e un pop up con un articolo consigliato. 2)l’ho considero molto valido perchè con la stessa velocità di altri plugin di condivisione aggiunge varie funzioni extra

Wordpress è come Skyrim 3
Swifty bar

WP Featherlightquando cliccate su un immagine, s’aprirà una finestra con l’immagine ingrandita. Si chiama in gergo lightbox ma non essendo il mio un sito di grafica ho scelto questo proprio perchè non va configurato ed è leggerissimo. Per un sito di fotografia o di grafica consiglierei altri plugin.

WP Review: è il plugin che utilizzo per le recensioni. Siccome ne faccio poche, l’ho scelto per la sua semplicità e leggerezza. Per risultati più professionali consiglio Wp product review.

Wordpress è come Skyrim 4
graficamente Wp product review è nettamente superiore ma è pesante, per cui ha senso installarlo solo se il sito punta molto sulle recensioni.

YoImages: è un complemento per i plugin Seo, ottimizzando automaticamente le immagini. L’ho installato, è leggerissimo e funziona automaticamente. Perfetto 🙂

Disqus conditional load: l’unica alternativa valida al sistema di commenti di wordpress è disqus che è oggettivamente migliore, sopratutto se utilizzate questo plugin. Gli altri plugin, sinceramente, non mi hanno esaltato più di tanto….

Plugin che non utilizzo ma che potrebbero servirvi

Plugin che modificano il sistema di sottoscrizioni: anche qui ho deciso di mantenere quello base di jetpack perchè la maggior parte dei miei lettori, o sono iscritti tramite wordpress oppure tramite Facebook. Inoltre molti di questi plugin gestiscono le email tramite terze parti e non mi piace per gli evidenti rischi sulla privacy dei miei iscritti. Nell’eventualità di utilizzare un plugin del genere sceglierei Mailpoet, perchè è l’unico che mantiene le email all’interno del proprio database.

Plugin da installare solo in certe situazioni

P3 (Plugin Performance Profiler)serve per vedere quanto rallentano il sito i vari plugin installati per cui conviene installarlo solo quando dobbiamo valutare un nuovo plugin.

Regenerate Thumbnails: quando s’installa un nuovo template al posto di quello precedente, rimangono spesso le dimensioni per le immagini delle anteprime del vecchio template, appesantendo e rallentando il sito. Con questo plugin invece le immagini vengono rigenerate, utilissimo va utilizzato soltanto quando fate il passaggio da un template all’altro dopodichè lo disinstallate.

Spero possa esservi stato utile e se volete farmi delle domande specifiche potete usare la sezione commenti qui sotto 🙂

Ti è piaciuto l'articolo?
Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter !

Note

le espansioni che modificano il gioco dal gameplay alla grafica
l’ho considero molto valido perchè con la stessa velocità di altri plugin di condivisione aggiunge varie funzioni extra

Che cosa ne pensi?