21 giorni (un gioco di scrittura creativa post apocalittica)

21 giorni è un gioco di scrittura creativa nato per fornirti nuovi spunti narrativi. Basato su “La creatura” scriverai il diario dell’ultimo uomo o donna della terra in uno scenario post apocalittico..

Sommario regole

  1. giorno: riempi il questionario. mescola le carte

2-20 giorno: pesca una carta. scrivi la pagina del diario basandosi sull’evento descritto nella carta.

21 giorno: pesca la carta finale. scegli una delle opzioni e scrivi la tua reazione nel diario.

Questionario

Sei l’ultimo uomo/donna sulla terra. Mentre eri nel tuo rifugio, hai ricevuto su una vecchia radio un messaggio in codice morse da un altra località. Non sai se è un messaggio automatizzato oppure se esiste un altra persona viva oltre a te ma hai deciso di partire per scoprirlo.

  • Come ti chiami?
  • Cosa facevi prima dell’apocalisse?
  • Che tipo di apocalisse è accaduta?
  • Hai deciso di scrivere un diario? Perchè?

Le risposte devono essere brevi e coincise. Avrai tempo negli altri giorni, scrivendo le varie pagine del diario per espandere e approfondire chi sei e che cosa sia accaduto. é importante ricordare che non ci sono limiti se non la propria fantasia al tipo di apocalisse e alla situazione di partenza. Può essere un apocalisse zombie, un invasione aliena, un super virus o la terza guerra Mondiale. Anche l’ambientazione può essere incredibilmente varia. è il classico paesaggio post apocalittico tipico di film come The road o The Walking Dead? Un deserto alla Mad Max? Un mondo ricoperto solo d’acqua come Waterworld? O una landa gelida in una nuova era glaciale?

Il tipo di ambiente determinerà anche come ti muoverai. A piedi? a cavallo? su una moto oppure una barca? Questo porterà delle modifiche alla storia.

21 giorni 1

Carte

  1. Vedi in lontananza uno degli “altri”. Chi o cosa sono? e perchè devi tenerti lontano da loro? Come li eviti o ti difendi?
  2. Nel tuo zaino c’è un oggetto a te particolarmente caro. Che cos’è? che cosa rappresenta e perchè te lo porti dietro?
  3. Vedi qualcosa che ti ricorda una persona amata. Che cosa hai visto e perchè ti ricorda quella persona? Che cosa ti ricordi di quella persona? Che cosa è accaduto a quella persona?
  4. Un devastante fenomeno atmosferico colpisce il tuo cammino. che tipo di fenomeno è? come ti proteggi?
  5. Un predatore naturale, ti sta seguendo tenendosi a distanza. come ti difendi o come lo affronti?
  6. Hai un momento di sconforto e disperazione. Come esprimi il tuo dolore?
  7. Un tempo c’era una comunità di altri sopravvissuti fra queste rovine. che cosa gli è accaduto e che cosa trovi?
  8. In questo luogo è accaduto un atrocità. Che cosa è successo e cosa trovi? come reagisci alla scoperta?
  9. Un ostacolo naturale impedisce il passaggio. Come lo superi?
  10. accanto al sentiero, trovi due tombe improvvisate. che cosa noti?
  11. Il tuo corpo sembra colpito da qualche malanno. Quali sintomi hai e come riesci a curarti?
  12. In mezzo alle rovine, trovi risorse come cibo o acqua o altro in grande abbondanza. è un attimo di sollievo. Come festeggi?
  13. Passi accanto a un luogo a te caro. Ricordi di com’era prima della catastrofe e di come è ora ti colpiscono.
  14. Durante la perlustrazione di una rovina, ti trovi davanti a uno specchio. che cosa vedi? e come sei cambiato rispetto a prima?
  15. I poveri resti di un gruppo di persone ti riportano in mente il giorno in cui iniziò la catastrofe. Che cosa accadde? dov’è eri e come reagisti?
  16. durante il crepuscolo poco prima di scrivere il diario giornaliero, senti dei rumori sospetti. Come reagisci?
  17. Ripensi al messaggio in codice morse che hai ricevuto. Che cosa speri di trovare nel luogo indicato dal messaggio?
  18. trovi un arma oppure controlli la tua arma. Hai un ricordo di quando hai dovuto uccidere per difenderti oppure di come tu non abbia usato un arma per proteggerti. che cosa era successo?
  19. ti risvegli da un sogno o da un incubo? Che cosa hai sognato?

21 giorni

carta finale

Scegli uno dei seguenti finali:

  • non c’è nessuno. era soltanto un segnale automatico
  • non c’è nessuno ma gli “altri” stanno aspettando chiunque arrivasse al luogo
  • c’era qualcuno ma è morto
  • c’è qualcuno. lieto fine

Ti è piaciuto l'articolo?
Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter !

Che cosa ne pensi?