Continuiamo la serie dedicata alle ambientazioni da convertire ai gdr cartacei con la saga di Elder Scrolls, rpg fantasy di grandissimo successo e molto interessante, soprattutto per l’incredibile dettaglio, a livello di storia,mitologia, e geografia che lo caratterizza. Non a caso uno degli autori, Ken Rolston ha avuto una brillante carriera come designer nel gdr cartaceo. Ci sono numerose conversioni in rete, praticamente per tutti i gdr fantasy e perciò elencherò soltanto quelle più interessanti o completi.

Per quanto riguarda l’ambientazione troverete tutte le informazioni che servono su the unofficial elder scrolls pages. Il sito è enorme ma è veramente completo e curato.

Gdr tradizionali

Iniziamo dal d20, che a livello personale trovo poco adatto a questa ambientazione. Segnalo comunque questa conversione per il true20 una variante della 3.5 più leggera e narrativa.

Ci sono varie conversioni per Savage Worlds. Quella più completa e ben fatta è questa.

Tra i gdr tradizionali, Gurps è considerato uno dei più adatti, perché era uno dei gdr giocati dagli sviluppatori iniziali. In questo sito troverete tutte le informazioni che vi serviranno per giocarci.

Alcuni fan hanno utilizzato il sistema di Warhammer fantasy e potrete trovare i loro sforzi qui. Va dato atto che a differenza delle conversioni presentate sopra, hanno creato un manuale dignitoso anche dal punto di vista grafico

Mi ha sorpreso l’assenza del d100 system (quello di Cthulhu ed Elric per intendersi) fra le conversioni, visto la notevole somiglianza fra il videogioco e questo regolamento.

Indie rpg

Mi aspettavo di trovare conversioni per Burning wheel o Riddle of Steel e anche qui invece non ho trovato assolutamente nulla.

Naturalmente se conoscete altre conversioni, potete segnalarle nei commenti.

EDIT: Su segnalazione di Gatto Alato aggiungo altre due conversioni per il d20 system: Tamriel d20 e Elder scrolls d20

Ti è piaciuto l'articolo?
Metti mi piace alla nostra pagina!

Seguici su Twitter !