Uno strumento molto utile per “immergere” i giocatori nella storia sono i cosiddetti “props”: gli oggetti di scena come disegni, mappe, lettere, falsi documenti d’identità, fino ad arrivare per chi ha capacità manuali a oggetti veri e propri. Segnalerò quindi alcuni links di materiale gratuito che considerò molto carini e utili.

Immagini fantasy

Deviant art è semplicemente immenso come quantità fisica d’immagini da mostrare ai vostri giocatori mentre Pininterest è perfetto poi per raccoglierle velocemente in cartelle.

Mappe

Se cercate mappe prefatte su deviant art troverete un gruppo a esso dedicato la gilda dei cartografi ma io consiglio di andare direttamente sul loro sito. Oltre a centinaia di meravigliose mappe da utilizzare, troverete dei tutorial per chi, utilizzando un programma grafico, volesse creare la mappa della sua ambientazione. Se, come me non avete senso artistico, ci sono numerosi disegnatori freelancer che spesso per cifre molto accessibili potranno creare la mappa del vostro mondo con una qualità spesso superiore a quella dei manuali. Un piccolo generatore molto divertente è davemapper; in pochi secondi potrà generarvi una mappa di dungeon vecchio stile. Per chi ha iniziato a giocare anni fa, è un meraviglioso tuffo nel passato. Altri eccellenti generatori di dungeon sono gozzy’s random dungeon generator e donjon. Finisco con una meravigliosa mappa di Sigil che troverete sul sito non ufficiale di Planescape. Oltre alla mappa potrete scaricare anche un eccellente lasciapassare/passaporto che potrete utilizzare nelle vostre avventure planari.

Sigil Map

Fantasy fonts

Chi volesse presentare ai giocatori pergamene scritte in linguaggi strani (come consigliato in un mio post precedente) potrà utilizzare uno delle centinaia di font fantasy che potete trovare gratuitamente sulla rete. Io uso normalmente dafont, però basta una semplice ricerca su google per trovare quello che vi serve.

Documenti d’identità, certificati, documenti ufficiali, fake di giornali d’epoca

Sono chiaramente più utilizzati per campagne horror o moderne. I siti che consiglio sono Cthulhulives, Cthulhureborn, e chiaramente Propnomicon. L’ultimo sito è particolare perché oltre a centinaia di falsi documenti, lettere, fake di giornali, etc troverete anche i lavori di eccezionali artigiani.

Queste sono solo una minuscola parte delle risorse che potete trovare in rete. Se avete link interessanti, segnalatele nei commenti e li aggiungerò alla lista.

Ti è piaciuto l'articolo?
Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter !

2 thoughts on “ Potevamo stupirvi con effetti speciali ma noi siamo master, non fantascienza ”

  1. Segnalo questo link: http://www.oldmapsonline.org/ per le grandissime quantità di mappe antiche dal mondo reale da cui trarre ispirazione.
    Una tecnica che ho visto applicare recentemente e che mi ha stupito per la sua efficacia è stata semplicemente quella di accompagnare ogni scena narrata con una musica di sottofondo. È sufficiente scegliere una canzone per ogni scena e metterla a ripetizione (conviene averne una di riserva nel caso la scena si dilunghi un po’ troppo perché dopo un po’ può stancare). Le colonne sonore sono ottime per questi casi: per esempio tutte le colonne sonore di Diablo sono estremamente inquietanti e quindi ottime per i dungeon. Tutte le canzoni dei Rhapsody of Fire sono adattissime ai combattimenti. Le musiche di Sacred, Shadow of the Colossus e World of Warcraft bene si adattano alle scene “cittadine” e di viaggio. Quando ci si trova in ambienti come taverne questo è utilissimo: http://rpg.ambient-mixer.com/d-d-fantasy-inn-pub-tavern . Si tratta di un tool online con vari suoni “spegnibili”, quindi perfetto anche per variare (un minimo) le taverne.
    La tecnica delle musiche l’ho vista durante una sessione di Mondo di Tenebra, in cui il DM era solito iniziare ogni sessione con un breve monologo descrittivo, accompagnato da una base musicale, che era utilissimo perché in un colpo solo riassumeva la sessione precedente, catturava l’attenzione dei giocatori, e creava l’atmosfera di gioco perfetta.

    1. Grazie per le segnalazioni. Le colonne sonore dei videogames come quelle che hai citato sono ottime anche perchè sono abbastanza “neutrali” come stile musicale e quindi sono soddisfacenti per tutti i giocatori. Invece utilizzare canzoni di gruppi specifici ha il problema che puoi trovare giocatori a cui non piaccia quel particolare gruppo o genere musicale….

Che cosa ne pensi?