Gestire dinastie e saghe epiche con Red Aegis

3d52e67948a3965cb72a162881323dfe_large

Kickstarter sta diventando un fenomeno negli Usa, cambiando il concetto stesso di produzione soprattutto in settori di nicchia come i giochi di ruolo. In precedenza avevo già presentato un interessante Kickstarter Primeval Thule mentre oggi parlerò di un gdr creato da altri autori molto conosciuti: Red Aegis. Cosa distingue Red aegis dai suoi concorrenti? L’idea è che i giocatori non si limiteranno a gestire un solo personaggio ma un intera dinastia con un concetto simile a quello di Pendragon. Il vostro personaggio iniziale invecchierà e morirà e sarà sostituito da un erede e cosi via, creando una saga che andrà avanti per centinaia di anni. Il sistema e l’ambientazione sono stati creati proprio per favorire quest’impostazione. A seconda dei risultati del kickstarter sarà inserito un adventure path che seguirà le linee narrative del gioco, gestendo quindi una storia nell’arco di secoli. Un’altra particolarità è il fatto che i pledge più alti invece di fornire edizioni “limitate” o la possibilità di dare il nome ad un Png o ad una città, permetterà ai pledgers di contribuire alla creazione del manuale avendo come “mentore” uno degli autori che come in Primeval Thule è formato da un notevole dream team.1)Ed Greenwood creatore del Forgotten,  Stephen Radney-MacFarland che ha lavorato a D&D 3ed e 4ed e Pathfinder, Erik Scott de Bie e Brian R. James che hanno collaborato ad alcuni dei migliori manuali della 4ed, Matt James collaboratore sia della wizards, sia della Paizo etcTra l’altro negli stretch goals vi sono la creazione di versioni compatibili con Pathfinder all’inizio e poi altri regolamenti d20 e non, tramite un sondaggio fra gli acquirenti. Fra le proposte ci sono D&D 4ed, D&d Next, 13th Age e Fate core e visto la partenza lampo che sta avendo, sicuramente vedremo la versione per Pathfinder e altri gdr.

*.namarune_by_mikeschley-d6hxw44

 

Ti è piaciuto l'articolo?
Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter !

Note    [ + ]

1.Ed Greenwood creatore del Forgotten,  Stephen Radney-MacFarland che ha lavorato a D&D 3ed e 4ed e Pathfinder, Erik Scott de Bie e Brian R. James che hanno collaborato ad alcuni dei migliori manuali della 4ed, Matt James collaboratore sia della wizards, sia della Paizo etc